« Torna agli articoli

Ci abbiamo provato. Grandi ragazzi!

24 maggio 2012 | Marco Lanzani

Oratorio POB Binzago – 23 maggio 2012  – Gazzetta Cup Junior

 

Partecipanti

Yzeiri Flavio, Valensise Andrea, Bellani Stefano, Galuzzi Niccolò, Catanzaro Oscar, Borghi Alessandro, Danci Roberto, Redaelli Matteo (infortunato)

 

Allenatore: Barbieri Irene

 

Risultati PSG:

San Giulio Barlassina – POB Binzago              0-4

Cavallino Bianco- San Giulio Barlassina         5-0

Fenice Blu- San Giulio Barlassina                    0-1 (marcatore Roberto Danci)

 

Classifica finale:

CAVALLINO BIANCO                      7

POB BINZAGO                                 7

PSG BARLASSINA                           3

FENICE BLU                                      0

 

Qualificate: CAVALLINO BIANCO e POB BINZAGO.    

           

Non ce l’abbiamo fatta. Non sono bastati impegno grinta e voglia di vincere per passare il turno ed andare alla finale cittadina. 

I ragazzi ce l’hanno messa tutta contro tre formazioni composte da giocatori più grandi di età (tutti 2001) e superiori da un punto di vista tecnico. 

La serata è iniziata subito con la sfida ai padroni di casa. Una formazione di grande spessore tecnico per la categoria e che sicuramente farà strada anche alle finali.

Dopo un inizio promettente, abbiamo subito il primo goal per una distrazione difensiva e abbiamo perso concentrazione. Gioco facile per la POB che ha condotto in porto la partita senza mai rischiare nulla e realizzando altri tre goal tutti su azione da calcio d’angolo. Finale: 4-0 per i padroni di casa.

Un po’ di sconforto per il pesante passivo ma, sconfitta quasi preventivata dato il livello degli avversari. 

Nel secondo match, abbiamo affrontato il Cavallino Bianco di San Donato Milanese.

I ragazzi sono partiti molto carichi con l’obiettivo di fare punti per puntare al secondo posto e alla qualificazione al turno successivo.

I primi 5 minuti sono trascorsi sul piano di un sostanziale equilibrio spezzato da una leggerezza difensiva che ha offerto la possibilità agli avversari di andare in vantaggio.

A quel punto, difendere il risultato non avrebbe avuto senso. La sconfitta avrebbe determinato l’eliminazione. I ragazzi hanno provato ad attaccare. Hanno avuto la possibilità del pareggio su una punizione battuta da Nicolò. Hanno tentato qualche iniziativa personale con Stefano. Nulla di fatto. Il Cavallino Bianco ha approfittato dello sbilanciamento e ha infilato il raddoppio. Crollo verticale e pesante passivo (0-5) al fischio finale. 

Dopo due sconfitte e ad eliminazione acquisita, non rimaneva che giocare per la soddisfazione del terzo posto e per portare a casa almeno una vittoria.

Grande lavoro dell’allenatore sul morale dei ragazzi dopo le due sconfitte. La squadra è entrata in campo molto motivata e con una grinta incredibile.

Grande pressing sul portatore di palla, attenzione difensiva e lanci lunghi a scavalcare il centrocampo avversario hanno consentito alla squadra di superare la differenza fisica e di mettere in grande difficoltà la Fenice Blu. Al 10’ l’azione decisiva. Su corner di Nicolò, grande mischia in area con tocco finale sottomisura di Roberto a spingere in rete la palla della vittoria. Nei minuti finali un paio di ottimi interventi di Flavio e un pizzico di buona sorte hanno consentito di ottenere il bottino pieno. 

Alla fine, soddisfazione sia per i ragazzi che per i genitori per una bella esperienza che sicuramente ripeteremo l’anno prossimo.

 

Maris Redaelli

+Copia link