« Torna agli articoli

L’Under 12 vince il campionato invernale

24 febbraio 2014 | Maris Redaelli

SAN GIULIO BARLASSINA – S.PIETRO E PAOLO DESIO 3-2

Formazione PSG: Yzeiri Flavio, Danci Roberto, Zacchetti Matteo, Bellani Stefano, Valensise Andrea, Cattaneo Filippo, Galuzzi Niccolò, Redaelli Matteo, Catanzaro Oscar, Borghi Alessandro, Galli Luca.  All. Irene Barbieri, Matteo Corti, Enrico Gargioni

Reti PSG: Redaelli (1 T), Galuzzi (1T), Redaelli (2 T).

Barlassina (22/02/14) – L’ennesimo successo consegna alla PSG la vittoria del campionato invernale con una giornata di anticipo.

Gara tesa. Padroni di casa, evidentemente contratti, che faticano ad esprimere il proprio gioco per i primi 10 minuti.  Al 6’ conclusione di Galli parata facilmente dal portiere avversario. All’11’, calcio d’angolo battuto da Galuzzi, mischia in area con conclusione centrale di Cattaneo.  Al 12’ si sblocca il risultato: Redaelli recupera palla a centrocampo, salta l’avversario diretto e, giunto al limite, conclude a rete con un potente sinistro che si insacca alla sinistra del portiere. Palla al centro, nuova palla recuperata a centrocampo, Redaelli vede Galuzzi sulla fascia sinistra, affondo e conclusione in pallonetto che si insacca imparabilmente per il goal del 2-0. La partita sembra indirizzata ma, a sorpresa, gli ospiti accorciano le distanze. Conclusione senza pretese che rimpalla su Bellani e Valensise prima di terminare lentamente in rete nonostante il disperato tentativo di parata di Yzeiri.

Secondo tempo con i padroni di casa che spingono per cercare di chiudere il match. Al 4’ stop e girata al volo di Borghi che esce di poco. Al 7’ ancora Borghi che coclude al volo senza fortuna. Al 9’ Galuzzi affonda sulla sinistra e conclude con un destro a rientrare che il portiere blocca con sicurezza. All’11’ terza rete della PSG: Valensise esce palla al piede dalla difesa, passaggio in profondità per Galuzzi, appoggio a Redaelli che conclude con un diagonale da sinistra nell’angolo opposto.

Ad inizio di terzo tempo, forcing degli ospiti nel tentativo di recuperare il risultato. Al 2’, conclusione dal limite bloccata con sicurezza da Danci. Al 5’, su calcio d’angolo, Galuzzi libera l’area dopo un batti e ribatti molto pericoloso. Al 7’ l’arbitro fischia una punizione dal limite per gioco pericoloso di Catanzaro. Punizione battuta di potenza, barriera che si apre e goal degli ospiti che riapre la partita. Pronta reazione dei padroni di casa che non rischiano più nulla. Il gioco si sposta nella metà campo del S.Pietro e Paolo fino alla fine della partita.

Alla fine boato del pubblico e grandi festeggiamenti dei ragazzi in campo per la vittoria del campionato. Risultato che premia il grande lavoro fatto dai mister in questi anni nel creare un gruppo unito che lavora per un obiettivo comune superando i limiti tecnici individuali. Ovviamente grandi meriti anche ai ragazzi che non hanno mai mollato la presa e hanno creduto fino alla fine di poter diventare CAMPIONI !!!

+Copia link

Commenti

  • 25 febbraio 2014 alle 11:17 am - Marco Galli.

    Giusta conclusione di un campionato condotto in testa dall’inizio con sicurezza e convinzione. Gli avversari “diretti” (S. Carlo Nova e S. Valeria Seregno) hanno cercato di ostacolare il nostro cammino, ma gli scontri diretti e la differenza reti generale non lasciano alcun dubbio su chi sia stata la squadra migliore. Un piccolo calo nelle ultime due giornate, probabilmente dovuto al fatto che il virus influenzale iniziava a “covare”…. Infatti, nella settimana che ha portato all’ultima partita, sulla carta abbordabile per i nostri ragazzi, Ale e Matteo non sono riusciti ad allenarsi per i sintomi influenzali citati; Lionel è stato messo KO per tutta la settimana per lo stesso motivo. Luca era già in crisi venerdì pomeriggio, ma non ha voluto assolutamente mancare all’ultimo allenamento prima della partita decisiva per la vittoria del torneo, contravvenendo anche alle raccomandazioni della mamma che voleva tenerlo riguardato per evitare guai peggiori. Guai che infatti sono sopraggiunti già il giorno della gara, disputata con febbre e brividi di freddo. Però la vittoria decisiva è arrivata, anche se con sofferenza imprevista.
    Risultato quindi meritatissimo, perché i ragazzi sono un gruppo fantastico anche e soprattutto fuori dal campo: molti di loro sono stati compagni di scuola nei cinque anni della primaria, alcuni si ritrovano domenicalmente in oratorio, altri si sono aggregati alla squadra quest’anno ma sembra siano alla PSG da sempre. Tutti si sostengono e si spronano, soprattutto nei momenti di difficoltà.
    Insomma, un gruppo di amici che auspico resti tale anche in futuro, quando magari gli interessi personali si diversificheranno; intanto ce li godiamo e li incitiamo a raggiungere i prossimi traguardi stagionali (e oltre).
    Nel frattempo, direi che bisognerebbe festeggiare tuti insieme adeguatamente questa vittoria… 😉

  • 25 febbraio 2014 alle 4:27 pm - Marco Lanzani.

    Quindi… buona COPPA PLUS!

  • 25 febbraio 2014 alle 5:01 pm - Alessandro Lodi.

    BRAVI, BRAVI BRAVI. Adesso viene il bello. Vi ricordo che il Vs. campionato è denominato Danone Cup e che se non sbaglio le finali si svolgeranno il 30 Marzo al centro sportivo Vismara. Ragazzi in bocca al lupo.

  • 26 febbraio 2014 alle 2:31 pm - Marco Galli.

    Pubblicati sul sito CSI i risultati e la classifica, che ad una giornata dalla fine possiamo considerare definitivi (il PSG riposerà all’ultima). Dando per scontata la vittoria dei diretti inseguitori (S. Carlo Nova), avremo vinto con un punto di vantaggio: decisivi, quindi gli scontri diretti, soprattutto la sontuosa prestazione sfoderata fuori casa il 25 gennaio, di cui l’ottimo Maris ha dato conto in apposito articolo. Ma i numeri che maggiormente rendono l’idea della prestazione globale dei nostri ragazzi sono questi: miglior attacco con 63 reti fatte (S. Valeria e Robur seguono a 39! Difficilmente realizzeranno 24 reti all’ultima giornata), miglior difesa con 16 reti subite (non potremo essere superati).
    Buon viatico per il prosieguo della stagione: i ragazzi hanno acquisito consapevolezza dei propri mezzi; ma, come dice Alessandro, adesso viene il bello, perché l’asticella si alza e, come diceva Dante “… qui si parrà la tua nobilitate…”.
    Vorrei fare un plauso allo staff che ha seguito i ragazzi in questi anni (e continuerà a farlo…): dopo la semina, il giusto raccolto.

  • 26 febbraio 2014 alle 2:56 pm - Maris Redaelli.

    Effettivamente…guardando i risultati degli altri gironi, nella Coppa Plus troveremo avversari di tutto rispetto. L’asticella sarà molto alta…